Bollettino telematico di filosofia politica

Online Journal of Political Philosophy

Bollettino telematico di filosofia politica > E-books

I diritti degli uomini. Risposta alle Riflessioni sulla Rivoluzione Francese di Edmund Burke Copertina

Mary Wollstonecraft

La versione pdf zippata (896 KB) del volume cartaceo è disponibile qui.

Methexis, nel linguaggio platonico, designa il rapporto di partecipazione fra le idee e gli oggetti cui esse si applicano. Anche lo scopo del progetto Methexis è la partecipazione delle idee, non tanto in senso metafisico, quanto in senso politico-culturale. Le idee possono vivere solo se sono lasciate libere, così da poter essere condivise, discusse e propagate. La vita della scienza, come non può essere soggetta a censura politica, così non deve essere sottoposta a recinzioni derivanti dall'estensione della proprietà privata al mondo dello spirito. Le nuove tecnologie rendono possibile mettere in atto la distinzione fra il libro come oggetto fisico, di proprietà privata, e le idee di cui si fa veicolo, che devono essere liberamente partecipate. In questo spirito, i libri Methexis sono commercializzati, nella loro versione cartacea, secondo le restrizioni abituali, ma, nella loro versione digitale, sono distribuiti in rete e possono venir riprodotti per ogni uso personale e non commerciale.


Sommario

Presentazione
L'autrice

Presentazione

Mary Wollstonecraft (1759-1797) risponde in questo pamphlet politico alle Reflections on the Revolution in France di Edmund Burke. Meno fortunato dal punto di vista del successo di pubblico dei Rights of Man di Thomas Paine, e condannato a rimanere nell'ombra dal successivo A Vindication of the Rights of Woman with Strictures on Political and Moral Subjects (1792), A Vindication of the rights of Men è un testo importante quale terreno di sperimentazione di idee che avrebbero trovato compiutezza nella sua opera successiva. Sebbene non parli ancora in nome delle donne, la Wollstonecraft rivela qui già al centro dei suoi interessi la questione di genere. Per la prima volta in questo pamphlet l'autrice individua nella subordinazione sessuale, oltre che nella subordinazione di classe, il fondamento dell'assetto di potere su cui si regge l'antico regime. Se si parla di rights of men, e non di rights of women, d'altra parte, è implicito che l'espressione deve essere intesa come sinonimo di rights of humanity. Il tono militante dell'opera del 1790 anticipa quello della seconda Vindication e mette in luce l'impossibilità di separare il suo discorso sulla donna dalla sua agenda repubblicana e dal suo radicalismo sociale. La riflessione della Wollstonecraft sulla questione femminile è qui, forse, in modo ancora più esplicito che in altri suoi scritti, inscindibile dall'ideale di una società in cui ogni essere umano sia libero dall'oppressione.

L'autrice

Brunella Casalini, ricercatrice confermata in filosofia politica, è attualmente professoressa incaricata di storia delle dottrine politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Fra le sue ultime pubblicazioni si può ricordare Nei limiti del compasso. Locke e le origini della cultura politica e costituzionale americana, Milano, Mimesis, 2002.

Contatti