Bollettino telematico di filosofia politica

Online Journal of Political Philosophy

Bollettino telematico di filosofia politica > E-books

Copertina

Tra liberaldemocrazia e socialismo. Saggi sul pensiero politico di Norberto Bobbio

Roberto Giannetti

La versione pdf zippata (2,1 Mb) del volume cartaceo è disponibile qui.

Methexis, nel linguaggio platonico, designa il rapporto di partecipazione fra le idee e gli oggetti cui esse si applicano. Anche lo scopo del progetto Methexis è la partecipazione delle idee, non tanto in senso metafisico, quanto in senso politico-culturale. Le idee possono vivere solo se sono lasciate libere, così da poter essere condivise, discusse e propagate. La vita della scienza, come non può essere soggetta a censura politica, così non deve essere sottoposta a recinzioni derivanti dall'estensione della proprietà privata al mondo dello spirito. Le nuove tecnologie rendono possibile mettere in atto la distinzione fra il libro come oggetto fisico, di proprietà privata, e le idee di cui si fa veicolo, che devono essere liberamente partecipate. In questo spirito, i libri Methexis sono commercializzati, nella loro versione cartacea, secondo le restrizioni abituali, ma, nella loro versione digitale, sono distribuiti in rete e possono venir riprodotti per ogni uso personale e non commerciale.


Sommario

Presentazione
L'autore

Presentazione

Norberto Bobbio non è stato soltanto uno degli studiosi più influenti dell’Italia del secondo dopoguerra, ma anche “uomo di passione”, autentico “filosofo militante”. Proprio le posizioni assunte in questa veste hanno suscitato reazioni contrastanti, fino ad essere talora accusate di incoerenza o ambiguità, ad esempio nei confronti del comunismo reale. Questo volume ricostruisce alcune delle controversie più significative di cui Bobbio è stato protagonista: dal dibattito sulle “promesse non mantenute” della democrazia a quello sul difficile rapporto tra liberalismo e socialismo. Ne emerge la figura di un intellettuale che, pur tra oscillazioni e ripensamenti, resta legato a una peculiare concezione del liberalismo che tende a separare il liberalismo politico da quello economico. Questo aspetto del suo pensiero si riflette non solo sul tentativo di individuare un “socialismo possibile”, in grado di coniugare libertà ed eguaglianza, ma anche sull’idea di democrazia e sull’interpretazione delle più importanti vicende politiche che hanno contrassegnato la storia del nostro paese.

L'autore

Roberto Giannetti è docente di Storia delle dottrine politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pisa. Tra i suoi lavori recenti ricordiamo il volume L’utopia di un liberale aristocratico. Saggi sul pensiero politico di John Stuart Mill, Pisa, ETS, 2002.

Contatti