AboutGender

E’ nata una nuova rivista on-line: si chiama AboutGender, è diretta da Emanuela Abbatecola e potrebbe essere una conferma che c’è qualcosa di “femminista” nell’open access. Tre sue caratteristiche sono da rimarcare:

  •  la revisione paritaria nella forma che, negli usi attuali, tutela di più l’autore, ovvero quella del doppio cieco;
  •  il reclutamento di valutatori anche al di fuori della cerchia ristretta del comitato scientifico e di redazione, con la richiesta di collaborazioni aperte sulla base delle specifiche competenze scientifiche e dei particolari interessi di ricerca del potenziale valutatore;
  •  l’accesso aperto.

La rivista ha scelto convenzioni e pratiche la cui condivisione potrebbe migliorare la qualità della ricerca italiana nell’ambito delle scienze umane e sociali, e aumentarne la diffusione e l’impatto. Invece di stilare discutibili liste di riviste e di editori che rischiano di uccidere ogni sperimentazione nel settore delle pubblicazioni in rete, l’ANVUR e i vari Gev dovrebbero incoraggiate e premiare progetti scientifici come questo.

Tags:

Accessi: 87

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *