Tetradrakmaton

L'Eutifrone di Platone

Bollettino telematico di filosofia politica
btfp

L'hosion come cura degli dei (12d-13d)

Una volta riconosciuto che l'hosion è una specie del giusto, occorre indicare la differenza specifica entro il genere di cui fa parte. Socrate, per spiegarsi, ricorre ancora una volta a un esempio aritmetico. Se qualcuno chiedesse quali sono, fra i numeri naturali, quelli pari, si dovrebbe rispondere: quelli che sono isosceli, cioè divisibili per due, e non scaleni, cioè indivisibili per due (12d).

Per Eutifrone, la pietà consiste nella therapeia (cura, servizio) degli dei (13a). Ma di che cura si tratta? Di quella che hanno gli allevatori di cavalli, di cani o di buoi per i loro animali? Questo tipo di cura è utile agli animali e li rende migliori (13c), ma un uomo religioso come Eutifrone non può certo applicarla agli dei, perché l'allevatore è in una posizione di maggiore conoscenza e potere rispetto alle sue bestie. La sola therapeia ammissibile nei confronti degli dei deve dunque essere del tipo di quella degli schiavi verso i loro padroni (13d).

Creative Commons License

L'Eutifrone di Platone by Maria Chiara Pievatolo is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License.
Based on a work at http://btfp.sp.unipi.it/dida/eutifrone